apr 26, 2012

Posted by in Blog, gluten free, Ricette, riso e gli altri cereali | 25 Comments

Timballo di miglio, cappuccio e curry


Per questa ricetta colorata, ricca e gustosa ho preso nuovamente spunto da “Cucina Naturale”.
Con gli ultimi cavoli cappucci in circolazione non potevo non provarla, troppo invitante!
Ci piace il curry e pure l’aglio, ma a Linda in dosi modeste, ma se voi siete degli amanti di questi due aromi vi suggerisco di raddoppiarne le dosi che vi propongo per goderne al meglio!

Ingredienti:
250 g di miglio
200 g di cavolo cappuccio verde
1 manciata di nocciole
2 teste di aglio fresco
2 carote
2 patate
1 cipolla bianca
2 cucchiai di fecola di patate
2 cucchiaini di curry
2 cucchiai di maggiorana
q.b. di olio evo
q.b. di sale

Procedimento:
Scaldate un cucchiaio d’olio in un tegame, aggiungete il miglio ben lavato e scolato e tostatelo per 2-3 minuti. Versate quindi una quantità d’acqua calda pari al doppio del volume del miglio, salate, portate a bollore e fate cuocere a fuoco basso non oltre i 10 minuti. Deve rimanere al dente perché continuerà la cottura in forno con l’umidità delle verdure.
Affettate a striscioline sottili il cavolo cappuccio, la cipolla e 1 testa di aglio fresco, riducete invece   a nastri le carote e  le patate con il pelapatate, ma se non volete l’effetto “tagliatella”, tagliatele poi a metà.
In uno wok fatele saltare a fuoco vivo  insieme a qualche cucchiaio d’olio, ed aggiungete un cucchiaino di curry. Proseguite la cottura per non più di 10 minuti: anche gli ortaggi devono rimanere molto croccanti; salate, mescolate ancora e togliete dal fuoco.

Unite il miglio alla padella con le verdure, aggiungete la maggiorana, due cucchiai di fecola e amalgamate bene i vari ingredienti, salate se serve e poi sistemate il tutto in una teglia unta d’olio.
Tritate finemente la testa d’aglio rimasta,  le nocciole e riunitele insieme all’aglio in una scodellina col resto del curry e 1-2 cucchiai d’olio. Emulsionate con una forchetta e spargete il composto sul miglio.

Infornate a 200 °C per 10-15 minuti e gratinate per altri 2 minuti, ma prestando attenzione perchè l’aglio potrebbe tendere a dorare troppo. Fate riposare il timballo per qualche minuto, poi porzionate  e servite!

  1. sembra proprio buono! il sapore buonissimo del cavolo cappuccio l’ho scoperto solo quest’anno: per il resto della mia vita mi sono limitata ad ignorarlo. Ma dall’anno prossimo diventerà ospite fisso in tavola, perciò segno questa ricetta buonissima e raddoppio le dosi delle spezie ;)
    bravissima!

    • perfetto! Un peccatto averlo scoperto tardi ma anche io non me ne fidavo molto fino a tempo fà, ma c’è tutto il tempo per ricredersi e gustarlo!!

  2. Adriano non è amante del curry, ma come della curcuma, ma camuffati (come è successo per i piselli ;) ) sono certa che apprezzerà. Non ho più cavoli devo trovare una verdura per sostituire, che ne dici dei carciofi che ho in grandi quantità!
    Bella idea quella di cucina naturale e tua per averla provata, si trovano sempre stuzzicanti idee ^^

    • Sì, con chi è restio alle spezie esotiche bisogna andarci cauti e non forzare troppo, succede anche in casa mia anche se io preferire prima sentire la ricettsa originale e poi fare delle varienti personali.
      I carciofi sono ottimi ma forse un pò forti come sapore, potrebberto sopraffare le altre verdure, magari un sedano rapa, che ne dici?! ;)

  3. Che delizia!!! ^_^

  4. Ce l’ho fatta!!! Ahahahah
    Avevo dei problemi a pubblicare i commenti sul tuo blog, finalmente!!!
    Eccomi qui, ciao Marta! Finalmente! ^_^

    • Grazie Ale, scusami ma wordpress metteva in automatico negli spam tutti i commenti provenienti da blogspot, ora è tutto ok! a presto :)

  5. I love cappuccio! Il mio preferito è quello viola, trovo che sia la verdura più bella del mondo! :D
    Questo timballino mi sembra davvero buono….e per me doppia dose d’aglio! ahahhah! ;-)

  6. Mitico il miglio, è la mia salvezza quando ho poco tempo o poca inventiva; è così versatile, si abbina ad ogni cosa che ho in frigo! molto stuzzicante questa ricetta, bravissima Marta, con le nocciole non ci avevo mai pensato…. da provare al più presto!

  7. Mi gusta assai assai, adoro il miglio :-)

  8. Che buono questo timballino!!Il miglio mi piace in ogni versione, ma al forno è la mia preferita!
    Al punto macrobiotico vicino a casa mia fanno spesso un tortino di miglio con porri e carote, buonissimo!

    • E’ vero, col miglio non si sbaglia mai!! :)
      Al macrobiotico tendono s farlo molto cotto, almeno dove sono capitata io, ma almeno, in caso di emergenze, è un pasto sano!

  9. Ho letto ora la risposta al commento nel post della festa a scuola di Linda! Io sono al secondo anno a scienze dell’educazione, ma le cose vanno un pò a rilento…ho avuto la fortuna di trovare un lavoro che mi piace nell’ambito che sto studiando (lavoro come terapista ABA con bambini autistici), che però mi impegna molto mentalmente..quindi il poco tempo libero che ho faccio fatica a concentrarmi sui libri..ho bisogno di rilassarmi…e praticamente non faccio altro che cucinare!!!
    Avevo intuito qualcosa riguardo ai tuoi studi perchè non ricordo in quale post accennavi ad un lavoro in comunità se non sbaglio!
    A presto!

    • Lavorare e studiare non è cosa facile, lo so anche io per esperienza, ma da come vanno le cose in ambito lavorativo è impontante tenersi aperte tante porte e non smettere mai di formarsi cercando di non perdere il passo!
      Il tuo lavoro lo conosco, è duro ed impegnativo ma dalle mille gratificazioni, brava!!
      Sì, sono stata per qualche anno dopo la laurea educatore sia per la disabilità infantile sia per minori a rischio, ora sono responsabile dei servizi sociali territoriali presso il Comune di Ancona…dalla padella alla brace! ;)

  10. Bella ricetta!!!!!! almeno alterniamo alle crocchette.^_^

    • E’ vero! Ma sai che è un sacco che non faccio le crocchette di miglio che ci piaccio tanto! Ci sono così tante nuove ricette da provare che mi dimentico di replicare i miei migliori cavalli di battaglia!! ;)

  11. Bellissimo piatto, adoro il profumo e saopre magico del curry che in giusta dose non copre gli altri sapori anzi li rende ancora più magici :-)

  12. che bel piatto! mi piacciono tanto i timballi e gli sformati in genere,mi danno l’idea di casa, di comfort food. sono comodi anche da preparare un pò prima, così se ho ospiti non li devo trascurare per dedicarmi solo alla cucina. buono il curry aggiunto alle verdure lasciate un pò croccanti! grazie per questa bella ricettina. silvia

    • E’ vero Silvia, gli sformati sono comodi e pratici oltre che buonissimi, il curry da qualcosa in più (ovviamente se piace) ma onche altre spezie legherebbero molto bene: ad ognuno la sua personalizzazione ;)

  13. Tatyana says:

    Guarda un po’ cosa abbiamo provato sta sera?!….a Simone e Neo è piaciuto così tanto che hanno preso il bis!!! È una riceta particolare, ero molto scheptica sul aglio ma in fine non si sente ;)

    • io e’ un sacco che non lo rifaccio ma mi hai fatto veniere voglia perche’ ci era piaciuto moltissimo: lo programmo per questa settimana nel menu’, grazie di avermelo ricordato!!! ne son talmente tante che a volte di qualcuna mi scordo anche di averla fatta!! ;)

Lascia un Commento.

Premium Wordpress Themes Free Wordpress Themes